magari euro vi va di traverso

magari euro vi va di traverso

Colle attende il testo definito non la bozza dell’accordo http://bit.ly/2rMioQJ ecco cosa significa per Mattarella e i suoi complici Bilderberg entrare a gamba tesa e colpire sotto la cintura, per non dare incarico a CdX? ora abbiamo unito maggiormente gli estremisti M5S e Lega! magari l’euro vi va di traverso!

===================

Germans could need to work until their 70s, to pay for hundreds of thousands of refugees on welfare

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 30 min30 minuti fa

As Swedes Drawn to Honest Foreign Coverage of Their Own Country, MSM Slams ‘Nasty’ Immigration Stories

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 33 min33 minuti fa

London: ‘Next time your ambulance will be SMASHED!’ Shock warning for paramedics treating patient

3 24 20 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 35 min35 minuti fa

EU facing NIGHTMARE as Italy coalition to demand £219bn debt WIPED as it RIPS UP rulebook

5 37 50 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 35 min35 minuti fa

EU to tighten border security as migrant arrivals rise

11 31 45 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 3 h3 ore fa

London mayor Sadiq Khan and Metropolitan police asked to reverse appalling escalation in crime

27 93 103 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 3 h3 ore fa 1 risposta 21 14 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 3 h3 ore fa

EU warns of new surge in asylum seekers from Turkey

14 63 36 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 4 h4 ore fa

Polish president starts US visit

8 85 188

Voice of Europe ha ritwittato

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 15 mag

Germans as a people do not exist, so they cannot be betrayed, says Green Party leader

112 495 477 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 6 h6 ore fa

Leak reveals League and Five Star Movement’s ‘radical’ plans for Italy

5 66 82 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 6 h6 ore fa

France sees jump in violent homophobic attacks

40 83 107 Voice of Europe‏ @V_of_Europe 6 h6 ore fa

Government wants to get Dutch kids out of Syrian camps

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 6 h6 ore fa

Three-quarters of Brussels Airlines flights cancelled

1 risposta 17 20

Voice of Europe ha ritwittato

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 22 h22 ore fa

Sweden’s right-wing AfS party censored by YouTube for wanting to deport 2,000 Islamists

Voice of Europe ha ritwittato

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 20 h20 ore fa

Europe is committing suicide – Douglas Murray

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 7 h7 ore fa

‘I’m not coming’: Zuckerberg refuses UK govt request to appear in person over data scandal

Voice of Europe‏ @V_of_Europe 7 h7 ore fa

UK-Russian relations won’t improve with May in power – Russian upper house chair

Voice of Europe ha ritwittato

mahsti25‏ @mahsti25metana1 15 mag

Women are not safe in #Iran They are suppressed and attacked by acid

Chi è George Soros e cos’è la Open Society Foundation? Lo spiega al popolo di Byoblu Diego Fusaro, filosofo e ricercatore. Dopo il 1989 il conflitto di classe si ridispone: da una parte i globalisti apolidi composti dai signori della finanza e del “big business”, che vorrebbe il mondo intero come un Open Space senza confini e senza diritti, dall’altra la classe dominata: il vecchio proletariato e la vecchia borghesia, che una volta confliggevano ma che ora sono accomunate dal fatto di essere precarizzate, non solo nelle condizioni lavorative ma anche nelle condizioni di vita, grazie alla distruzione della famiglia, dello Stato sovrano nazionale, passando per la scuola pubblica, per i sindacati, per la salute pubblica e così via. Non è un caso che la società fondata da Goerge Soros si chiami “Open Society”, la “società aperta”, l’emblema della nuova Global Class cosmopolita, che mira a rendere il mondo un unico mercato globalizzato e senza confini, per lo scorrimento illimitato delle merci e dei profitti, dove sono nemici tutti coloro che osino ancora far valere una prospettiva di resistenza, facendo leva sui fondamenti etico comunitari della vita pubblica. La nuova Global Class, di cui Soros è esponente di punta, si muove in questo spazio globalizzato e organizza raduni, come quelli del Gruppo Bilderberg, nei quali mette in primo piano i propri interessi. Nulla di complottistico, è chiaro come il sole: la classe dominante tutela il proprio interesse, cioè la sottrazione dei diritti a proprio beneficio, l’intensificazione della deregolamentazione e della competizione, e poi la neutralizzazione degli spazi politici sovrani, gli unici che potrebbero controllare la “bestia selvatica del libero mercato” (Hegel). Questi signori stanno lottando contro tutte le conquiste del ceto medio borghese: la famiglia, l’etica pubblica, lo stato sovrano nazionale, tutte le conquiste del vecchio mondo moderno, proletario e borghese. La Global Class di cui Soros è un illustre esponente sta vincendo la lotta di classe. Lo disse Warren Buffett, il terzo uomo più ricco al mondo: “La lotta di classe esiste, e l’abbiamo vinta noi”.

VIVONO PIÙ A LUNGO E SI AMMALANO MENO: È QUESTO INGREDIENTE…

16 maggio 2018

Quando pensiamo agli Amish, sicuramente ci immaginiamo la loro vita semplice, senza le comodità della vita moderna. La maggior parte di noi non può…

BORGHI (LEGA): L’EPOCA DELLE POLITICHE CRUDELI VERSO I CITTADINI DEVE FINIRE

16 maggio 2018

Ecco 5 trucchi per sentirsi felici in 15 minuti: il 2°…

16 maggio 2018

OPEN SOCIETY DI GEORGE SOROS CHIUDE IN UNGHERIA

16 maggio 2018

ECCO COSA SUCCEDE DENTRO AL TUO STOMACO SE ASSUMI PAPAYA E…

15 maggio 2018

11 alimenti da evitare per chi soffre di disturbi dell’attenzione

15 maggio 2018

Ecco come pulire la lavastoviglie con metodi naturali ed eliminare gli…

15 maggio 2018

COME PIANTARE L’AVOCADO A CASA, PARTENDO DA UN SEME, PER AVERNE…

14 maggio 2018

Le profezie tecnologiche del geniale Nikola Tesla sul futuro dell’umanità

12 maggio 2018

Acque italiane, situazione inquietante: trovati erbicidi vecchi di 25 anni

12 maggio 2018

Niente più casa di riposo: la nuova tendenza è invecchiare con i propri amici – 5 maggio 2018

Lo stermina zanzare ecologico fai da te: funziona nel raggio di 20 metri – 18 giugno 2015

LO SAPETE DA DOVE VENGONO I PRODOTTI CHE ACQUISTATE AL LIDL? LEGGETE E RIMARRETE STUPITI – 24 febbraio 2017

Aldo Bianzino, arrestato per cannabis, muore in carcere 2 giorni dopo – 6 maggio 2018

Ecco i 19 alimenti più sani da dare al tuo cane e quali invece devi assolutamente evitare:… – 21 novembre 2017

Ho bevuto miele, limone e acqua calda ogni mattina per un anno. Ecco cosa è successo. – 14 maggio 2015

Il paese con una sola abitante: “Il silenzio mi fa compagnia” – 23 marzo 2018

Siria – Ecco perchè il Nuovo Ordine Mondiale la Odia e la vuole Distruggere – 8 maggio 2018

COME PIANTARE L’AVOCADO A CASA, PARTENDO DA UN SEME, PER AVERNE UNA SCORTA INFINITA – 14 maggio 2018

DIECI ANNI DI EURO: COSTO ACQUA +79,5% COSTO RIFIUTI +70,8% COSTO ELETTRICITA’ +48,2% COST… – 18 dicembre 2015

ECCO LA BATTERIA RICARICABILE CHE DURA FINO A 400 ANNI CREATA PER SBAGLIO – 8 maggio 2018

Smettere di comprare lo zenzero. Ecco come far crescere una scorta infinita di zenzero a c… – 2 settembre 2017

FOA: CASA E RISPARMI, ENTRO 5 ANNI CI PORTERANNO VIA TUTTO – 3 maggio 2018

È scientificamente provato: la gente sta diventando “più stupida”. Ecco perché… – 27 aprile 2018

Video Shock: “L’Euro ha cancellato 150 anni di diritti sociali, non è una moneta ma… – 5 settembre 2015

8 RIMEDI CASALINGHI DEI NOSTRI NONNI CHE TUTTI DOVREMMO CONOSCERE – 24 marzo 2018

10 METODI PER CAPIRE SE UNA PERSONA TI MENTE – ECCO COME CAPIRLO – – 4 maggio 2018

Ecco come eliminare il cattivo odore dei piedi: tutti i rimedi naturali – 11 maggio 2018

Elisir medicinale per pulire i polmoni dei fumatori – 21 luglio 2015

Italia, potenza scomoda: dovevamo morire, ecco come – 3 settembre 2015

PIÙ DI OTTO RAGIONI PER COMINCIARE A MANGIARE DUE BANANE AL GIORNO – 9 maggio 2018

L’economia mondiale sta per essere stravolta da questa scoperta in Giappone – 16 aprile 2018

Medici bloccano e riducono diabete di tipo 2 con l’alimentazione corretta, pazienti stupef… – 7 dicembre 2017

ECCO COSA ACCADE QUANDO MANGIAMO LA RUCOLA: SOLO IN POCHI SE NE SARANNO RESI CONTO – 24 febbraio 2017

Lo usavate solo per il raffreddore? – 16 novembre 2017

http://www.liberoquotidiano.it/news/scienze—tech/13339335/roberto-moncalvo-coldiretti-libero-pietro-senaldi-lista-cibi-evitare-non-morire-avvelenati.html

Roberto Moncalvo, presidente Coldiretti: “La lista dei cibi da evitare per non morire avvelenati”

15 Maggio 2018

2

A

A

A

«La differenza tra una fiorentina e una bistecca texana, come quella tra il nostro olio extravergine e una margarina confezionata da qualche multinazionale nordica, può essere la stessa che passa tra la vita e la morte». Non è un’iperbole. Il ragionamento di Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti, un milione e seicentomila associati, porta a questa conclusione. «Noi siamo quello che mangiamo», spiega l’uomo che gestisce la più grande organizzazione agricola europea. «Se l’Italia è finita prima nella classifica del 2016 mondiale su longevità e qualità della vita, lo dobbiamo alla qualità del nostro cibo e alla dieta mediterranea, che sono sotto attacco delle multinazionali, le quali ci fanno la guerra con la complicità dell’Europa».

Presidente, sostanziamo le accuse: chi ci attacca e come?

«Il primo nemico ce l’abbiamo in casa, è la Ue, che sacrifica l’agricoltura utilizzandola come merce di scambio per privilegiare altri settori negli accordi internazionali. E in particolare penalizza i prodotti mediterranei, visto che a menare le danze a Bruxelles sono la Germania e i Paesi nordici».

Faccia qualche esempio…

«L’olio tunisino, le fragole e i pomodori marocchini, i carciofi e le zucchine egiziani. Per privilegiare l’esportazione in settori considerati chiave come la farmaceutica e il comparto metalmeccanico abbiamo aumentato la quantità di prodotti ortofrutticoli importabili senza dazi da Paesi che utilizzano pesticidi che l’Italia ha messo fuori legge da decenni perché cancerogeni. Abbiamo fatto accordi commerciali sulla pelle dei cittadini, che sul banco si trovano prodotti a basso costo perché avvelenati e ottenuti con uno sfruttamento del lavoro al limite della schiavitù. Ma attenti anche al grano che arriva dal Canada: lì hanno poco sole e lo fanno seccare con il glifosate, che è cancerogeno».

Non dovrebbe essere vietata l’importazione di cibo avvelenato?

«Nel resto del mondo manca una cultura della salute legata all’alimentazione come quella che abbiamo noi, e certe politiche le fa la Ue, che privilegia sempre l’aspetto economico. La cosa che più mi irrita però è quando si spacciano prodotti nocivi per sani e i nostri alimenti genuini per dannosi».

Come avviene?

«Sei multinazionali americane stanno promuovendo in Europa un sistema di etichettatura nutrizionale a semaforo, fuorviante e discriminatorio, per sconsigliare l’acquisto di prodotti naturali a vantaggio di cibo preconfezionato. L’Inghilterra impone a ogni prodotto un’etichetta, verde, gialla o rossa a seconda di quanto faccia bene o male. Risultato? Il nostro prosciutto di Parma e le forme di Reggiano hanno il bollino rosso mentre la Diet Coke ha quello verde e l’export italiano di olio di oliva verso la Gran Bretagna è calato del 12% in un anno».

Una fake news alimentare?

«Una balla confezionata dalla grande industria straniera per piazzare i propri prodotti, prendendo in giro i consumatori e cercando di manipolarne la cultura alimentare, indirizzandoli verso scelte sbagliate. Loro pensano che il semaforo alimentare li tuteli, invece li fa ammalare, pilotando gli acquisti su cibi artificiali e nocivi».

Come possiamo difenderci?

«Da tempo chiediamo che venga introdotto a livello europeo l’obbligo di indicare l’origine dei prodotti, il che ci agevolerebbe molto, visto che in tutto il mondo si sa che il cibo italiano è il più sano oltre che il più buono, e darebbe un’informazione onesta al consumatore. Purtroppo però la Ue dorme, si fa condizionare dalle lobby. Come nell’accordo Ceta con il Canada, che toglie valore alla stragrande maggioranza dei nostri prodotti Dop, costringendo i nostri prodotti tipici a convivere sullo scaffale con le loro imitazioni, per cui per esempio uno può fare il prosciutto in Quebec e chiamarlo “San Daniele” o fare il formaggio in Arkansas e chiamarlo “Parmesan”».

Perché l’Europa consente questa concorrenza sleale?

« La Germania ha pochi prodotti tipici, Est e Nord pure. La lotta alla pirateria alimentare non è una loro priorità e siccome i nostri governi non hanno saputo difenderci, oggi tra i salumi e i formaggi in vendita negli scaffali del mondo, per ogni prodotto made in Italy ce ne sono due che sono tarocchi, ma possono portare sulla confezione il tricolore come se li facessimo qui. Abbiamo parificato il vero al falso, ed è tutto legale».

Da che cosa ci dobbiamo guardare davanti allo scaffale?

«Mi sta chiedendo su quali prodotti metterei io il semaforo rosso? Sui cibi venduti a prezzi troppo bassi per essere credibili. Dietro di essi spesso si nascondono rischi per la salute, l’ambiente e anche lo sfruttamento. Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall’ortofrutta sudamericana a quella africana, fino ai fiori del Kenya. Quasi un prodotto agroalimentare su cinque che arriva in Italia dall’estero non rispetta le normative in materia di tutela dei lavoratori – a partire da quella sul caporalato – vigenti nel nostro Paese. I prodotti low cost sono spesso il risultato di ricette modificate, uso di ingredienti di minore qualità o metodi di produzione alternativi. Per non parlare dei famosi insaccati tedeschi: in Germania esistono allevamenti dove convivono stipati anche 200mila maiali, ciascuno con mezzo metro quadrato a disposizione. Per evitare che si ammalino, li curano preventivamente bombardandoli di farmaci, che noi assumiamo quando mangiamo i loro wurstel e salumi. Se poi andiamo in Africa e Cina, la situazione peggiora: siamo ai vertici mondiali per insicurezza alimentare con l’uso di prodotti chimici vietati in Italia da decenni».

Mi fa passare l’appetito…

«Lei vive in Italia, e quindi può permettersi di conservarlo. Pensi che nel resto d’Europa i cibi hanno otto volte i residui chimici contenuti nei nostri. Se esce dal continente, la proporzione cresce fino a 20-25 volte».

Perché è così certo che il cibo italiano sia il più sano?

«Nessuno fa i nostri controlli di qualità. La nostra è l’agricoltura più verde d’Europa: abbiamo il maggior numero di prodotti a denominazione di origine controllata Dop/Igp, e di imprese che coltivano biologico, la più vasta rete al mondo di aziende agricole che vendono a chilometro zero e 10mila rivenditori in loco».

Il rischio maggiore per chi si nutre con cibi trattati chimicamente?

«In realtà un’alimentazione chimica comporta un quotidiano avvelenamento del corpo, con il risultato che molte persone si intossicano al punto da sviluppare una totale insensibilità ai medicinali, perché li hanno assunti inconsapevolmente per tutta la vita attraverso il cibo. Chi mangia italiano è garantito da un sistema di controlli senza eguali ma con la globalizzazione senza regole i rischi sono evidenti».

Mi dia qualche buona notizia…

«Sono tante. Il settore sta vivendo un boom. Abbiamo il primato di aziende agricole fondate da giovani sotto i 35 anni: sono oltre 55mila e nel 25% dei casi si tratta di nuovi agricoltori, non di figli o nipoti. Negli ultimi cinque anni poi le iscrizioni agli istituti tecnici agrari sono salite del 40%. Abbiamo avuto trentamila richieste di nuovi insediamenti agricoli nel 2016/2017, il 61% al Sud: lei capisce che così si cambia la geografia e la società dell’Italia, possiamo recuperare zone di Paese abbandonate».

Ma si fanno i soldi nei campi?

«È difficile arricchirsi, per i tanti motivi che le ho detto. Però le prospettive sono buone, soprattutto perché sempre più contadini riescono a vendere direttamente i loro prodotti. Abbiamo 1.125 mercati di Campagna Amica e 8.200 punti vendita. Il rapporto qualità/prezzo è migliore, gli agricoltori guadagnano di più e i consumatori sono sicuri della qualità del cibo».

Perché allora questo ritorno?

«È un fenomeno anche culturale. Sono scelte di vita. Ma quando parla di contadino non deve pensare solo a chi sale sul trattore. Le professionalità sono tante, dal turismo alla tecnologia digitale, dalla trasformazione del cibo alla tecnologia alimentare. Per finire nel sociale, con gli asili nelle aziende agricole, le fattorie didattiche e l’ospitalità agli anziani nelle cascine».

Di cosa va particolarmente fiero come presidente di Coldiretti?

«Filiera Italia, la nuova associazione a tutela del made in Italy che abbiamo promosso con le principali realtà nazionali del settore. Facciamo contratti di filiera dall’agricoltura all’industria che consentono agli agricoltori per anni di vendere il prodotto a un prezzo minimo garantito che copre i costi di produzione, riparandoli dalle crisi e consentendo loro di investire».

Domani, forse, avremo un governo: quali sono le sue richieste al nuovo ministro dell’Agricoltura?

«La prima è costituire un ministero del Cibo che riunisca le competenze agricole e quelle dello sviluppo economico e dell’agriturismo. Ci vuole un’unica testa che programmi la politica agricola e alimentare dal campo alla tavola, come già avviene in Lombardia, con un assessorato dedicato. Un impegno anche per la semplificazione, da perseguire con la sussidiarietà tra pubblico e privato per abbattere la burocrazia. L’Italia deve battersi per l’introduzione in Europa dell’etichettatura obbligatoria: il consumatore deve sapere da dove arriva un prodotto. E infine nel bilancio dell’Unione europea va difesa la politica agricola».

Il tallone d’Achille sono sempre i rapporti con l’estero?

«Sì. Dobbiamo batterci perché l’Europa cambi approccio. Nel piano economico del 2020-2027 sono previste riduzioni delle risorse destinate all’agricoltura a beneficio di manifattura, sicurezza, immigrazione, ambiente. È sbagliato: investire in agricoltura significa investire in salute, tenuta del territorio, ripopolazione e anche integrazione, visto che il 25% dei lavoratori del settore ormai è costituito da immigrati. Infine, chiedo un salto culturale negli accordi internazionali: passare dalla logica secondo cui l’unica cosa che conta è il prezzo basso a quella della tutela del consumatore attraverso le regole: i cibi devono entrare in Italia solo se vengono prodotti seguendo regole uguali alle nostre in termini di sicurezza alimentare, ambientale e dei diritti dei lavoratori, che sono le più rigorose e moderne al mondo».

di Pietro Senaldi

@PSenaldi

Luz en medio de la oscuridad! Compartamos la luz!! #Januca

43 250 384 Alan ציוני‏ @AlanZionist 1 h1 ora fa

#Israel La verdad del cobarde grupo terrorista #Hamas que controla #Gaza 0 4 5

Alan ציוני ha ritwittato

Ross Rosenfeld‏ @RossRosenfeld 17 h17 ore fa

@AlanZionist You’ll probably like my piece for the NY Daily News. RT’s are appreciated. Thank you. -Ross Rosenfeld https://goo.gl/fniAwd #Israel #Gaza #NYDailyNews

3 4 5

Alan ציוני ha ritwittato

auditor ciudadano‏ @auditorciudadan 19 h19 ore fa In risposta a @AlanZionist

imbeciles con el cuento de la 72 vírgenes se mueren,pero la demanda es tanta que ya no quedan, solo trans y travestis 1 risposta 1 2

Alan ציוני ha ritwittato

👀Jaybee👣‏ @jaybee9367 9 h9 ore fa In risposta a @AlanZionist e @Chuletti2013

Thugs in action

1 risposta 1 1

Alan ציוני ha ritwittato

(((SAUL)))‏ @Chuletti2013 9 h9 ore fa In risposta a @AlanZionist

Pacíficos !!!!!

1 risposta 2 4

Alan ציוני ha ritwittato

auditor ciudadano‏ @auditorciudadan 18 h18 ore fa

auditor ciudadano ha ritwittato Alan ציוני

@FedericaMog eso a usted le fascina

auditor ciudadano ha aggiunto,

0:18

Alan ציוני @AlanZionist

#Israel Así juegan niños árabes de la aldea Jenin. #JudeaYSamaria 1 risposta 3 3 Alan ציוני‏ @AlanZionist 18 h18 ore fa

#Israel The international hypocritical press only shows the reaction of the #IDF I should show this “peaceful” protest of #Gaza

2 7 11 Alan ציוני‏ @AlanZionist 19 h19 ore fa

The genocidal #Erdogan calls #Israel a “terrorist state”. #Turkey calls its ambassadors in #TelAviv and #Washington Long live Kurdistan #FreeKurdistan

1 risposta 4 13

Alan ציוני ha ritwittato

auditor ciudadano‏ @auditorciudadan 22 h22 ore fa

auditor ciudadano ha ritwittato Alan ציוני

Israel debe de ser un estado judío únicamente

auditor ciudadano ha aggiunto,

0:44

Alan ציוני @AlanZionist

Yerushalaim Is The Eternal Capital Of Israel. We Can Not Neny History #Israel #Jerusalem 1 risposta 1 1 Alan ציוני‏ @AlanZionist 19 h19 ore fa

Alan ציוני ha ritwittato P. Stockhammer

In fact #UNESCO does not know about it. That entity is useless.

Alan ציוני ha aggiunto,

P. Stockhammer @StockhammerPat

… All newspapers would not be able to change it and even not UNESCO https://twitter.com/alanzionist/status/996405554229776385 … 0 1 1 Alan ציוני‏ @AlanZionist 20 h20 ore fa

#Israel Así juegan niños árabes de la aldea Jenin. #JudeaYSamaria Lingua originale: spagnolo. Traduzione di Microsoft

#Israel così giocano i bambini arabi del villaggio Jenin. #JudeaYSamaria

0 12 14

Alan ציוני ha ritwittato

auditor ciudadano‏ @auditorciudadan 21 h21 ore fa In risposta a @AlanZionist

son genuinos zombi israel un pueblo culto inteligente democrático respetuoso de Hashem, y a la par ese pueblo zombi ladron de tierras

1 risposta 2 2

Alan ציוני ha ritwittato

🔥Shadow Lava lamp🔥‏ @ShadowLavalamp1 22 h22 ore fa In risposta a @AlanZionist

Shows how stupid they believe europe and the west is. 1 risposta 2 2 Alan ציוני‏ @AlanZionist 22 h22 ore fa

#Israel This disabled person starts running in riots yesterday on the border with #Gaza The “Palestinian” terrorists of #Hamas use these means to demonize Israel. Lingua originale: inglese. Traduzione di Microsoft

✅ #Israel Questa persona disabile inizia a correre in tumulti ieri al confine con #Gaza i terroristi “palestinesi” di #Hamas utilizzare questi mezzi per demonizzare Israele.

2 7 6

Alan ציוני ha ritwittato

Bella‏ @BellaS440 1 g1 giorno fa In risposta a @AlanZionist e @ditreviso

Always has been & always will be. 1 risposta 1 1

Alan ציוני ha ritwittato

Gabriella‏ @GabriellaR613 15 mag In risposta a @AlanZionist

This is awesome Alan! Thank you! 1 risposta 1 1 Alan ציוני‏ @AlanZionist 15 mag

Yerushalaim Is The Eternal Capital Of Israel. We Can Not Neny History #Israel #Jerusalem 2 24 36

Alan ציוני ha ritwittato

Benjamin Netanyahu‏Account verificato @netanyahu 14 mag

Benjamin Netanyahu ha ritwittato Donald J. Trump

What an amazing day! Thank you, @POTUS Trump.

Benjamin Netanyahu ha aggiunto,

Donald J. TrumpAccount verificato @realDonaldTrump

U.S. Embassy opening in Jerusalem will be covered live on @FoxNews & @FoxBusiness. Lead up to 9:00 A.M. (eastern) event has already begun. A great day for Israel! 840 7.619 26.624

Alan ציוני ha ritwittato

Donna Lu‏ @DonaLunar 14 mag

Donna Lu ha ritwittato Alan ציוני

B’H’

Donna Lu ha aggiunto,

0:29

Alan ציוני @AlanZionist

#Israel Rockets launched from the Sinai towards #Eilat end up falling on the jordanian industrial zone. Baruch HaShem

1 risposta 2 1 Alan ציוני‏ @AlanZionist 14 mag

Alan ציוני ha ritwittato auditor ciudadano

Así es, Hashem se manifiesta!!!

Alan ציוני ha aggiunto,

auditor ciudadano @auditorciudadan

Al igual que en pasado, Hashem va al frente de su pueblo mundo es hora de respetar, o perecer https://twitter.com/AlanZionist/status/996069621571649537 … 0 1 4 Alan ציוני‏ @AlanZionist 14 mag

#Israel Rockets launched from the Sinai towards #Eilat end up falling on the jordanian industrial zone. Baruch HaShem

Alan ציוני ha ritwittato

E Biddle🔫🇺🇸🇮🇱👮‏ @RealBiddle 13 mag In risposta a @AlanZionist e @lizBeth_Hineni

3 3 3 Alan ציוני‏ @AlanZionist 13 mag

רגעים אפסיים כשאנחנו מחלימים את ירושלים. #ירושלים #ישראל

Alan ציוני‏ @AlanZionist 13 mag

Leshana haba’ah bi’Yerushalaim #Netta #Eurovision 3

Alan ציוני ha ritwittato

Alan ציוני‏ @AlanZionist 11 mag

#Israel This is how the new #US embassy looks in our eternal capital Yerushalaim. #Jerusalem

7 38 75 Alan ציוני‏ @AlanZionist 13 mag

#Israel The end of the terrorist group #Hamas is near?

Alan ציוני ha ritwittato

Fr William Barrocas‏ @montimai 13 mag

Fr William Barrocas ha ritwittato Alan ציוני

SHALOM……………SHALOM ALEIKHEM ALAN…..SPECIALLY AS YERUSHALAYIM COMES TO BE FINALLY WHAT G-D WANTED IT TO BE FOR ALL AGES AND FOR ALL PEOPLES OF YAHWEH

Fr William Barrocas ha aggiunto,

Alan ציוני @AlanZionist

שעון ישראל של העולם, הכל שמחה בזמן האחרון. יום ירושלים שמח. #ירושלים 1 risposta 3 5

Alan ציוני ha ritwittato

Fr William Barrocas‏ @montimai 13 mag

Fr William Barrocas ha ritwittato Alan ציוני

SHALOM………PEACE FOREVER TO JERUSALEM…..THE FAIREST CITY

Fr William Barrocas ha aggiunto,

Alan ציוני @AlanZionist

שעון ישראל של העולם, הכל שמחה בזמן האחרון. יום ירושלים שמח. #ירושלים 1 risposta 2 2 Alan ציוני‏ @AlanZionist 13 mag

שעון ישראל של העולם, הכל שמחה בזמן האחרון. יום ירושלים שמח. #ירושלים

Senza categoria

Informazioni su noahnephilim

MENE ♛ TECHEL ♛ PERES ♚ BURN Satana in Jesus's name! amen ] BURN Satana in Jesus's name! amen ] tutto quello che tu hai quì? è cattivo! BURN SATANA IN JESUS'S NAME! VIENI FUORI MAIALE! quando ti sei riempito il cervello di demoni e di merda... chi ti libera da tutta questa TRIBOLAZIONE? dove il tuo verme non muore e dove il tuo fuoco non si consuma! tu sarai spazzato via! li hai collezionati tutti i demoni: "bravo" a loro appartieni, ora schiavo! tu sei fango.. fango bollente disperazione totale, infinite malattie e tribolazioni! e cenere incandescente! INFESTRAZIONE OPPRESSIONE, POSSESSIONE, DISGRAZIA, FUNERALE, CAPITOLAZIONE, DISASTRO, OPERAZIONE INTESTINALE, METASTASI, SFORTUNA, MALEDIZIONE, MALEFICIO, SUPPURAZIONE INFEZIONE, CANCRENA, CANCRO... ECC... DA UN CIMITERO DEVI USCIRE? ED IN UN CIMITERO TU DEVI ENTRARE DEFINITIVAMETNE! AMEN! WELCOME in my holy JHWH holy! This is Faith that give the victory it has conquered the world; the Our Faith! 1 Giov 54 [ MENE TECHEL PERES ] PAXCSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB "Drink your poisons made by yourself". Rei Unius King Israel Mahdì C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Precedente Guatemala moves its embassy to Jerusalem and you? Successivo PAPA è diventato una minaccia di genocidio sociale