holy JHWH seminare il TERRORE

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! [ gli ZOMBIES di Sodoma sono tornati per fare bruciare tutto il genere umano all’INFERNO insieme loro! http://www.mumdadandkids.eu/news/page,3 Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER Darwin e loro Chiese di Satana JaBullON sinagoga SpA FED BCE FMI BM NWO Regime Bilderberg ]

03/10/2016 [ ideologia GENDER Darwin e loro Chiese di Satana JaBullON sinagoga SpA FED BCE FMI BM NWO Regime Bilderberg ] Ad accendere la miccia è stata una donna georgiana di nome Irina, madre di due figli, che il 1 ottobre, nel rivolgere a papa Francesco la sua “testimonianza” nella chiesa dell’Assunta a Tbilisi, ha lamentato le crescenti difficoltà dell’istituto familiare, assediato da un lato dalla pressione a sciogliere i matrimoni – “che rischia di diventare una cosa normale”, ha detto, anche perché “nella Chiesa Ortodossa la separazione è molto facilitata e questo influisce sulle nostre coppie” – e dall’altro lato dalle “nuove visioni della sessualità come la teoria del gender”.

Rispondendole a braccio, Francesco ha detto tra l’altro, a proposito del divorzio:

“L’uomo e la donna che diventano una sola carne sono immagine di Dio… Irina, tu sai chi paga le spese del divorzio? Due persone, pagano. Chi paga? [Irina risponde: Tutti e due – ndr]. Tutti e due? Di più! Paga Dio, perché quando si divide ‘una sola carne’, si sporca l’immagine di Dio. E pagano i bambini, i figli. Voi non sapete, cari fratelli e sorelle, voi non sapete quanto soffrono i bambini, i figli piccoli, quando vedono le liti e la separazione dei genitori! Si deve fare di tutto per salvare il matrimonio”.

E a proposito del “gender”:
“Tu, Irina, hai menzionato un grande nemico del matrimonio, oggi: la teoria del ‘gender’. Oggi c’è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio. Oggi ci sono colonizzazioni ideologiche che distruggono, ma non si distrugge con le armi, si distrugge con le idee. Pertanto, bisogna difendersi dalle colonizzazioni ideologiche”.
Ciò è bastato per proiettare queste parole tra le “breaking news” dei media di tutto il mondo, eclissando tutte le altre questioni riguardanti la Georgia e l’Azerbaijan.
Era quindi giocoforza che sull’aereo di ritorno a Roma, la sera del 2 ottobre, i giornalisti di nuovo interpellassero Francesco sull’argomento del giorno.
E lui non si è sottratto. Anzi. Ecco qui di seguito la trascrizione testuale delle domande e risposte.

* SU MATRIMONIO E DIVORZIO

D. [Maria Elena Ribezzo, La Presse, Svizzera] – Santità, lei ieri ha parlato di una guerra mondiale in atto contro il matrimonio, e in questa guerra ha usato parole molto forti contro il divorzio: ha detto che sporca l’immagine di Dio; mentre nei mesi scorsi, anche durante il Sinodo, si era parlato di un’accoglienza nei confronti dei divorziati. Volevo sapere se questi approcci si conciliano, e in che modo.

R. – Tutto è contenuto, tutto quello che ho detto ieri, con altre parole – perché ieri ho parlato a braccio e un po’ a caldo – si trova nell’”Amoris laetitia”, tutto. Quando si parla del matrimonio come unione dell’uomo e della donna, come li ha fatti Dio, come immagine di Dio, è uomo e donna. L’immagine di Dio non è l’uomo [maschio]: è l’uomo con la donna. Insieme. Che sono una sola carne quando si uniscono in matrimonio. Questa è la verità.

È vero che in questa cultura i conflitti e tanti problemi non sono ben gestiti, e ci sono anche filosofie dell’“oggi faccio questo [matrimonio], quando mi stanco ne faccio un altro, poi ne faccio un terzo, poi ne faccio un quarto”. È questa “guerra mondiale” che lei dice contro il matrimonio. Dobbiamo essere attenti a non lasciare entrare in noi queste idee. Ma prima di tutto: il matrimonio è immagine di Dio, uomo e donna in una sola carne. Quando si distrugge questo, si “sporca” o si sfigura l’immagine di Dio. Poi l’”Amoris laetitia” parla di come trattare questi casi, come trattare le famiglie ferite, e lì entra la misericordia. E c’è una preghiera bellissima della Chiesa, che abbiamo pregato la settimana scorsa. Diceva così: “Dio, che tanto mirabilmente hai creato il mondo e più mirabilmente lo hai ricreato”, cioè con la redenzione e la misericordia. Il matrimonio ferito, le coppie ferite: lì entra la misericordia. Il principio è quello, ma le debolezze umane esistono, i peccati esistono, e sempre l’ultima parola non l’ha la debolezza, l’ultima parola non l’ha il peccato: l’ultima parola l’ha la misericordia!

A me piace raccontare – non so se l’ho detto, perché lo ripeto tanto – che nella chiesa di Santa Maria Maddalena a Vézelay c’è un capitello bellissimo, del 1200 più o meno. I medievali facevano catechesi con le sculture delle cattedrali. Da una parte del capitello c’è Giuda, impiccato, con la lingua fuori, gli occhi fuori, e dall’altra parte del capitello c’è Gesù, il Buon Pastore, che lo prende e lo porta con sé. E se guardiamo bene la faccia di Gesù, le labbra di Gesù sono tristi da una parte ma con un piccolo sorriso di complicità dall’altra. Questi avevano capito cos’è la misericordia! Con Giuda! E per questo, nell’”Amoris laetitia” si parla del matrimonio, del fondamento del matrimonio come è, ma poi vengono i problemi. Come prepararsi al matrimonio, come educare i figli; e poi, nel capitolo ottavo, quando vengono i problemi, come si risolvono. Si risolvono con quattro criteri: accogliere le famiglie ferite, accompagnare, discernere ogni caso e integrare, rifare.

Questo sarebbe il modo di collaborare in questa “seconda creazione”, in questa ri-creazione meravigliosa che ha fatto il Signore con la redenzione. Si capisce così? Sì, se prendi una parte sola non va! L’”Amoris laetitia” – questo voglio dire –: tutti vanno al capitolo ottavo. No, no. Si deve leggere dall’inizio alla fine. E qual è il centro? Ma… dipende da ognuno. Per me il centro, il nocciolo dell’”Amoris laetitia” è il capitolo quarto, che serve per tutta la vita. Ma si deve leggerla tutta e rileggerla tutta e discuterla tutta, è tutto un insieme. C’è il peccato, c’è la rottura, ma c’è anche la misericordia, la redenzione, la cura. Mi sono spiegato bene su questo?

* SULL’IDEOLOGIA DEL “GENDER”

D. [Joshua McElwee, National Catholic Reporter, Stati Uniti] – Santo Padre, in quello stesso discorso di ieri in Georgia, lei ha parlato, come in tanti altri Paesi, della teoria del “gender!, dicendo che è il grande nemico, una minaccia contro il matrimonio. Ma vorrei chiedere: cosa direbbe a una persona che ha sofferto per anni con la sua sessualità e sente veramente che c’è un problema biologico, che il suo aspetto fisico non corrisponde a quello che lui o lei considera la propria identità sessuale? Lei come pastore e ministro, come accompagnerebbe queste persone?

R. – Prima di tutto, io ho accompagnato nella mia vita di sacerdote, di vescovo – anche di papa – ho accompagnato persone con tendenza e con pratiche omosessuali. Le ho accompagnate, le ho avvicinate al Signore, alcuni non possono, ma le ho accompagnate e mai ho abbandonato qualcuno. Questo è ciò che va fatto. Le persone si devono accompagnare come le accompagna Gesù. Quando una persona che ha questa condizione arriva davanti a Gesù, Gesù non gli dirà sicuramente: “Vattene via perché sei omosessuale!”, no. Quello che io ho detto riguarda quella cattiveria che oggi si fa con l’indottrinamento della teoria del “gender”.

Mi raccontava un papà francese che a tavola parlavano con i figli – cattolico lui, cattolica la moglie, i figli cattolici, all’acqua di rose, ma cattolici – e ha domandato al ragazzo di dieci anni: “E tu che cosa voi fare quando diventi grande?”. “La ragazza”. E il papà si è accorto che nei libri di scuola si insegnava la teoria del “gender”. E questo è contro le cose naturali. Una cosa è che una persona abbia questa tendenza, questa opzione, e c’è anche chi cambia il sesso. E un’altra cosa è fare l’insegnamento nelle scuole su questa linea, per cambiare la mentalità. Queste io le chiamo “colonizzazioni ideologiche”.
L’anno scorso ho ricevuto una lettera di uno spagnolo che mi raccontava la sua storia da bambino e da ragazzo. Era una bambina, una ragazza, e ha sofferto tanto, perché si sentiva ragazzo ma era fisicamente una ragazza. L’ha raccontato alla mamma, quando era già ventenne, 22 anni, e le ha detto che avrebbe voluto fare l’intervento chirurgico e tutte queste cose. E la mamma gli ha chiesto di non farlo finché lei era viva. Era anziana, ed è morta presto. Ha fatto l’intervento. È un impiegato di un ministero di una città della Spagna. È andato dal vescovo. Il vescovo lo ha accompagnato tanto, un bravo vescovo: “perdeva” tempo per accompagnare quest’uomo. Poi si è sposato. Ha cambiato la sua identità civile, si è sposato e mi ha scritto la lettera che per lui sarebbe stata una consolazione venire con la sua sposa: lui, che era lei, ma è lui. E li ho ricevuti. Erano contenti.
E nel quartiere dove lui abitava c’era un vecchio sacerdote, ottantenne, il vecchio parroco, che aveva lasciato la parrocchia e aiutava le suore, lì, nella parrocchia… E c’era il nuovo [parroco]. Quando il nuovo lo vedeva, lo sgridava dal marciapiede: “Andrai all’inferno!”. Quando trovava il vecchio, questo gli diceva: “Da quanto non ti confessi? Vieni, vieni, andiamo che ti confesso e così potrai fare la comunione”. Hai capito? La vita è la vita, e le cose si devono prendere come vengono. Il peccato è il peccato. Le tendenze o gli squilibri ormonali danno tanti problemi e dobbiamo essere attenti a non dire: “È tutto lo stesso, facciamo festa”. No, questo no. Ma ogni caso accoglierlo, accompagnarlo, studiarlo, discernere e integrarlo. Questo è quello che farebbe Gesù oggi. Per favore, non dite: “Il papa santificherà i trans!”. Per favore! Perché io vedo già i titoli dei giornali… No, no. C’è qualche dubbio su quello che ho detto? Voglio essere chiaro. È un problema di morale. È un problema. È un problema umano. E si deve risolvere come si può, sempre con la misericordia di Dio, con la verità, come abbiamo detto nel caso del matrimonio, leggendo tutta l’”Amoris laetitia”, ma sempre così, sempre con il cuore aperto. E non dimenticatevi quel capitello di Vézelay: è molto bello, molto bello.

lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI9
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

3/10/2016 [ ideologia GENDER Darwin e loro Chiese di Satana JaBullON sinagoga SpA FED BCE FMI BM NWO Regime Bilderberg ] Ad accendere la miccia è stata una donna georgiana di nome Irina, madre di due figli, che il 1 ottobre, nel rivolgere a papa Francesco la sua “testimonianza” nella chiesa dell’Assunta a Tbilisi, ha lamentato le crescenti difficoltà dell’istituto familiare, assediato da un lato dalla pressione a sciogliere i matrimoni – “che rischia di diventare una cosa normale”, ha detto, anche perché “nella Chiesa Ortodossa la separazione è molto facilitata e questo influisce sulle nostre coppie” – e dall’altro lato dalle “nuove visioni della sessualità come la teoria del gender”.
Rispondendole a braccio, Francesco ha detto tra l’altro, a proposito del divorzio:

“L’uomo e la donna che diventano una sola carne sono immagine di Dio… Irina, tu sai chi paga le spese del divorzio? Due persone, pagano. Chi paga? [Irina risponde: Tutti e due – ndr]. Tutti e due? Di più! Paga Dio, perché quando si divide ‘una sola carne’, si sporca l’immagine di Dio. E pagano i bambini, i figli. Voi non sapete, cari fratelli e sorelle, voi non sapete quanto soffrono i bambini, i figli piccoli, quando vedono le liti e la separazione dei genitori! Si deve fare di tutto per salvare il matrimonio”.

E a proposito del “gender”:
“Tu, Irina, hai menzionato un grande nemico del matrimonio, oggi: la teoria del ‘gender’. Oggi c’è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio. Oggi ci sono colonizzazioni ideologiche che distruggono, ma non si distrugge con le armi, si distrugge con le idee. Pertanto, bisogna difendersi dalle colonizzazioni ideologiche”.
Ciò è bastato per proiettare queste parole tra le “breaking news” dei media di tutto il mondo, eclissando tutte le altre questioni riguardanti la Georgia e l’Azerbaijan.
Era quindi giocoforza che sull’aereo di ritorno a Roma, la sera del 2 ottobre, i giornalisti di nuovo interpellassero Francesco sull’argomento del giorno.
E lui non si è sottratto. Anzi. Ecco qui di seguito la trascrizione testuale delle domande e risposte.

* SU MATRIMONIO E DIVORZIO

D. [Maria Elena Ribezzo, La Presse, Svizzera] – Santità, lei ieri ha parlato di una guerra mondiale in atto contro il matrimonio, e in questa guerra ha usato parole molto forti contro il divorzio: ha detto che sporca l’immagine di Dio; mentre nei mesi scorsi, anche durante il Sinodo, si era parlato di un’accoglienza nei confronti dei divorziati. Volevo sapere se questi approcci si conciliano, e in che modo.

R. – Tutto è contenuto, tutto quello che ho detto ieri, con altre parole – perché ieri ho parlato a braccio e un po’ a caldo – si trova nell’”Amoris laetitia”, tutto. Quando si parla del matrimonio come unione dell’uomo e della donna, come li ha fatti Dio, come immagine di Dio, è uomo e donna. L’immagine di Dio non è l’uomo [maschio]: è l’uomo con la donna. Insieme. Che sono una sola carne quando si uniscono in matrimonio. Questa è la verità.

È vero che in questa cultura i conflitti e tanti problemi non sono ben gestiti, e ci sono anche filosofie dell’“oggi faccio questo [matrimonio], quando mi stanco ne faccio un altro, poi ne faccio un terzo, poi ne faccio un quarto”. È questa “guerra mondiale” che lei dice contro il matrimonio. Dobbiamo essere attenti a non lasciare entrare in noi queste idee. Ma prima di tutto: il matrimonio è immagine di Dio, uomo e donna in una sola carne. Quando si distrugge questo, si “sporca” o si sfigura l’immagine di Dio. Poi l’”Amoris laetitia” parla di come trattare questi casi, come trattare le famiglie ferite, e lì entra la misericordia. E c’è una preghiera bellissima della Chiesa, che abbiamo pregato la settimana scorsa. Diceva così: “Dio, che tanto mirabilmente hai creato il mondo e più mirabilmente lo hai ricreato”, cioè con la redenzione e la misericordia. Il matrimonio ferito, le coppie ferite: lì entra la misericordia. Il principio è quello, ma le debolezze umane esistono, i peccati esistono, e sempre l’ultima parola non l’ha la debolezza, l’ultima parola non l’ha il peccato: l’ultima parola l’ha la misericordia!

A me piace raccontare – non so se l’ho detto, perché lo ripeto tanto – che nella chiesa di Santa Maria Maddalena a Vézelay c’è un capitello bellissimo, del 1200 più o meno. I medievali facevano catechesi con le sculture delle cattedrali. Da una parte del capitello c’è Giuda, impiccato, con la lingua fuori, gli occhi fuori, e dall’altra parte del capitello c’è Gesù, il Buon Pastore, che lo prende e lo porta con sé. E se guardiamo bene la faccia di Gesù, le labbra di Gesù sono tristi da una parte ma con un piccolo sorriso di complicità dall’altra. Questi avevano capito cos’è la misericordia! Con Giuda! E per questo, nell’”Amoris laetitia” si parla del matrimonio, del fondamento del matrimonio come è, ma poi vengono i problemi. Come prepararsi al matrimonio, come educare i figli; e poi, nel capitolo ottavo, quando vengono i problemi, come si risolvono. Si risolvono con quattro criteri: accogliere le famiglie ferite, accompagnare, discernere ogni caso e integrare, rifare.

Questo sarebbe il modo di collaborare in questa “seconda creazione”, in questa ri-creazione meravigliosa che ha fatto il Signore con la redenzione. Si capisce così? Sì, se prendi una parte sola non va! L’”Amoris laetitia” – questo voglio dire –: tutti vanno al capitolo ottavo. No, no. Si deve leggere dall’inizio alla fine. E qual è il centro? Ma… dipende da ognuno. Per me il centro, il nocciolo dell’”Amoris laetitia” è il capitolo quarto, che serve per tutta la vita. Ma si deve leggerla tutta e rileggerla tutta e discuterla tutta, è tutto un insieme. C’è il peccato, c’è la rottura, ma c’è anche la misericordia, la redenzione, la cura. Mi sono spiegato bene su questo?

* SULL’IDEOLOGIA DEL “GENDER”

D. [Joshua McElwee, National Catholic Reporter, Stati Uniti] – Santo Padre, in quello stesso discorso di ieri in Georgia, lei ha parlato, come in tanti altri Paesi, della teoria del “gender!, dicendo che è il grande nemico, una minaccia contro il matrimonio. Ma vorrei chiedere: cosa direbbe a una persona che ha sofferto per anni con la sua sessualità e sente veramente che c’è un problema biologico, che il suo aspetto fisico non corrisponde a quello che lui o lei considera la propria identità sessuale? Lei come pastore e ministro, come accompagnerebbe queste persone?

R. – Prima di tutto, io ho accompagnato nella mia vita di sacerdote, di vescovo – anche di papa – ho accompagnato persone con tendenza e con pratiche omosessuali. Le ho accompagnate, le ho avvicinate al Signore, alcuni non possono, ma le ho accompagnate e mai ho abbandonato qualcuno. Questo è ciò che va fatto. Le persone si devono accompagnare come le accompagna Gesù. Quando una persona che ha questa condizione arriva davanti a Gesù, Gesù non gli dirà sicuramente: “Vattene via perché sei omosessuale!”, no. Quello che io ho detto riguarda quella cattiveria che oggi si fa con l’indottrinamento della teoria del “gender”.

Mi raccontava un papà francese che a tavola parlavano con i figli – cattolico lui, cattolica la moglie, i figli cattolici, all’acqua di rose, ma cattolici – e ha domandato al ragazzo di dieci anni: “E tu che cosa voi fare quando diventi grande?”. “La ragazza”. E il papà si è accorto che nei libri di scuola si insegnava la teoria del “gender”. E questo è contro le cose naturali. Una cosa è che una persona abbia questa tendenza, questa opzione, e c’è anche chi cambia il sesso. E un’altra cosa è fare l’insegnamento nelle scuole su questa linea, per cambiare la mentalità. Queste io le chiamo “colonizzazioni ideologiche”.
L’anno scorso ho ricevuto una lettera di uno spagnolo che mi raccontava la sua storia da bambino e da ragazzo. Era una bambina, una ragazza, e ha sofferto tanto, perché si sentiva ragazzo ma era fisicamente una ragazza. L’ha raccontato alla mamma, quando era già ventenne, 22 anni, e le ha detto che avrebbe voluto fare l’intervento chirurgico e tutte queste cose. E la mamma gli ha chiesto di non farlo finché lei era viva. Era anziana, ed è morta presto. Ha fatto l’intervento. È un impiegato di un ministero di una città della Spagna. È andato dal vescovo. Il vescovo lo ha accompagnato tanto, un bravo vescovo: “perdeva” tempo per accompagnare quest’uomo. Poi si è sposato. Ha cambiato la sua identità civile, si è sposato e mi ha scritto la lettera che per lui sarebbe stata una consolazione venire con la sua sposa: lui, che era lei, ma è lui. E li ho ricevuti. Erano contenti.
E nel quartiere dove lui abitava c’era un vecchio sacerdote, ottantenne, il vecchio parroco, che aveva lasciato la parrocchia e aiutava le suore, lì, nella parrocchia… E c’era il nuovo [parroco]. Quando il nuovo lo vedeva, lo sgridava dal marciapiede: “Andrai all’inferno!”. Quando trovava il vecchio, questo gli diceva: “Da quanto non ti confessi? Vieni, vieni, andiamo che ti confesso e così potrai fare la comunione”. Hai capito? La vita è la vita, e le cose si devono prendere come vengono. Il peccato è il peccato. Le tendenze o gli squilibri ormonali danno tanti problemi e dobbiamo essere attenti a non dire: “È tutto lo stesso, facciamo festa”. No, questo no. Ma ogni caso accoglierlo, accompagnarlo, studiarlo, discernere e integrarlo. Questo è quello che farebbe Gesù oggi. Per favore, non dite: “Il papa santificherà i trans!”. Per favore! Perché io vedo già i titoli dei giornali… No, no. C’è qualche dubbio su quello che ho detto? Voglio essere chiaro. È un problema di morale. È un problema. È un problema umano. E si deve risolvere come si può, sempre con la misericordia di Dio, con la verità, come abbiamo detto nel caso del matrimonio, leggendo tutta l’”Amoris laetitia”, ma sempre così, sempre con il cuore aperto.E non dimenticatevi quel capitello di Vézelay: è molto bello, molto bello.
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI16
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! [ gli ZOMBIES di Sodoma sono tornati per fare bruciare tutto il genere umano all’INFERNO insieme loro! http://www.mumdadandkids.eu/news/page,3 Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER Darwin e loro Chiese di Satana JaBullON sinaoga SpA FED BCE FMI BM NWO Regime Bilderberg ]
LEVIATHAN VS 666 GUFO FED Allah SPA NATO shariah

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia. GRAZIE! Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ] Our initiative Join hands for marriage and family in Europe! When a man and a woman get married, it’s because they desire to undertake one of the greatest projects that exists – to start a family together. The State recognises marriage not because it cares about feelings, but because the renewal of generations and the raising of children guarantee the future of the nation. This explains the importance of marriage, which, it’s worth remembering, is not a mere contract, but an institution. Marriage protects the family because it is based on a commitment to live together in a spirit of mutual respect and of responsibility for the children that come from it. Naturally, the family is essential for every individual as well as for society. It is the place where children are welcomed and brought up; where each of us has their place in the generational line. The family connects us all to each other and is the place where solidarity and sharing begin, the best social safety net and the most effective protection from solitude. The family is also the motor of the economy, for the present and for the future. In short, the family is the basic unit of society. It is for this reason that the founders of the European Union ensured that the subsidiarity principle applied to everything to do with the family, which is the exclusive responsibility of Member States. In other words, political decisions related to the family are to be taken at the national level, close to families. Nevertheless, for some time now, EU texts have more and more frequently mentioned the family. In some cases, these texts go as far as defining the family – even if such definitions differ from one text to another. In addition, many reports have been adopted in recent years by the European Parliament dealing with the issue of filiation, in other words the family. This creates problems, all the more so because the concept of marriage and the family is the subject of increasingly divergent views from one European country to another. So in the end, as it is no longer clear what is meant, European texts are becoming impossible to interpret and apply. The EU has therefore an urgent need for clear and precise definitions of marriage and the family. Of course, it is necessary that these definitions should contribute to European unity by being based on the common denominator of all Member States, that which reflects the universal reality of humanity – marriage between man and woman, and the bonds of father, mother, and child. MUM, DAD & KIDS therefore asks you to join in a ‘European Citizens’ Initiative’ (ECI), which is put forward so as to express the will of the citizens of the 28 Member States. For many people to consciously deprive a child of a father or a mother, and of the knowledge of its origins, is both unjust and artificial. It is essential to respect marriage between a man and a woman, and the links that bind father, mother and child. Help us reach a high number of signatures and make our appeal a strong political signal for European decision makers. YOUR SIGNATURE MAKES A DIFFERENCE! GENERATIONS OF FUTURE CHILDREN ARE COUNTING ON YOUR SUPPORT. ON THEIR BEHALF, THANK YOU!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI25
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia. GRAZIE! Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ] Our initiative Join hands for marriage and family in Europe! When a man and a woman get married, it’s because they desire to undertake one of the greatest projects that exists – to start a family together. The State recognises marriage not because it cares about feelings, but because the renewal of generations and the raising of children guarantee the future of the nation. This explains the importance of marriage, which, it’s worth remembering, is not a mere contract, but an institution. Marriage protects the family because it is based on a commitment to live together in a spirit of mutual respect and of responsibility for the children that come from it. Naturally, the family is essential for every individual as well as for society. It is the place where children are welcomed and brought up; where each of us has their place in the generational line. The family connects us all to each other and is the place where solidarity and sharing begin, the best social safety net and the most effective protection from solitude. The family is also the motor of the economy, for the present and for the future. In short, the family is the basic unit of society. It is for this reason that the founders of the European Union ensured that the subsidiarity principle applied to everything to do with the family, which is the exclusive responsibility of Member States. In other words, political decisions related to the family are to be taken at the national level, close to families. Nevertheless, for some time now, EU texts have more and more frequently mentioned the family. In some cases, these texts go as far as defining the family – even if such definitions differ from one text to another. In addition, many reports have been adopted in recent years by the European Parliament dealing with the issue of filiation, in other words the family. This creates problems, all the more so because the concept of marriage and the family is the subject of increasingly divergent views from one European country to another. So in the end, as it is no longer clear what is meant, European texts are becoming impossible to interpret and apply. The EU has therefore an urgent need for clear and precise definitions of marriage and the family. Of course, it is necessary that these definitions should contribute to European unity by being based on the common denominator of all Member States, that which reflects the universal reality of humanity – marriage between man and woman, and the bonds of father, mother, and child. MUM, DAD & KIDS therefore asks you to join in a ‘European Citizens’ Initiative’ (ECI), which is put forward so as to express the will of the citizens of the 28 Member States. For many people to consciously deprive a child of a father or a mother, and of the knowledge of its origins, is both unjust and artificial. It is essential to respect marriage between a man and a woman, and the links that bind father, mother and child. Help us reach a high number of signatures and make our appeal a strong political signal for European decision makers. YOUR SIGNATURE MAKES A DIFFERENCE! GENERATIONS OF FUTURE CHILDREN ARE COUNTING ON YOUR SUPPORT. ON THEIR BEHALF, THANK YOU!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia. GRAZIE! Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ]The initiative is organised by a citizens’ committee consisting of seven members from seven Member States of the European Union.
Edit Frivaldszky(Hungary)President and official representative

Director of Emberi Méltóság Központ Read more
Roger Kiška(Slovakia)
Vice-President and Deputy Representative
Attorney at law
Read more Maria Hildingsson(Sweden)

Secretary General, Mum, Dad & Kids Association Read more
Aleksander Stępkowski(Poland) Professor,
Faculty of Law, University of Warsaw
Read more
Ludovine de La Rochère(France)

President, La Manif Pour Tous
Read more Željka Markić(Croatia)

Director, U ime obitelji
Read more José Manuel Veiga de Macedo(Portugal)

Executive Director, Foundation AJB – A Junção do Bem
Read more Robert Spaemann (Germany)
Honorary Member

Robert Spaemann, born 1927, is a retired professor for Philosophy, widely known for his work in bioethics, ecology, and human rights.
Read more
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI31
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE! Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia. GRAZIE! Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ] “L’Europa impone la teoria gender” (che non c’è). 700 mila firme contro.
Maurizio Blondet 31 marzo 2017 20 Alle scuole elementari insegnano ai bambini la teoria del gender? Guai a chi lo dice! “La teoria del gender non esiste”, e la buona scuola italiana non la insegna, come insinuano certi genitori. “Chi parla di teoria del gender in relazione al progetto educativo sulla scuola del governo Renzi compie una truffa culturale, ci tuteleremo con gli strumenti adeguati», disse la ministra (della pubblica istruzione) Giannini, minacciando querele. L’idea che a scuola si insegnino ai bambini che non esistono i sessi ma i “gender”è una allucinazione nata dalle menti malate di genitori “omofobi”, o ancor peggio, cattolici. Cercate su internet e troverete decine di tutoli così: “La “teoria del genere” non esiste. Solo uno spauracchio con l’obiettivo di frenare la parità fra le persone (HuffingtonPost), “Michela Marzano: “La teoria gender non esiste. Questa battaglia ideologica rischia di bloccare la legge sulle unioni civili” (Fatto Quotidiano). Ebbene: gli allucinati con le traveggole sono tanti, in Europa. Hanno raccolto già 700 mila firme per strappare alla UE una definizione legale di “matrimonio” come unione fra uomo e donna, e “famiglia” come fondata sul matrimonio e la discendenza. Ciò perché, sostengono, l’Unione Europea “promuove” le politiche di genere “alle spalle dei cittadini”. Lo dichiara su Le Figaro la signora Ludovine de la Rochère, presidentessa di “La Manif pour Tous” (l’organizzazione di cittadini che in Francia ha portato centinaia di migliaia di persone in piazza per la famiglia tradizionale). Su “gender, procreazione assistita e utero in affitto”, i funzionari europei impongono l’ideologia “al di fuori del controllo democratico”, varando normative e facendo pressioni sugli stati al riparo della “mancanza di trasparenza e opacità” che caratterizza le operazioni della UE. Dietro questa opacità, all’insaputa delle opinioni pubbliche, costoro agiscono “su temi antropologici e sociali; anche se la loro regolamentazione è al di fuori della competenza europea”, essi emanano in quantità “testi, rapporti e direttive votati dal Parlamento europeo di sua iniziativa o su iniziativa della Commissione europea”. “Sono testi sistematicamente sprezzanti dei diritti e dei bisogni del bambino e disconnessi dalla realtà umana, deriva che la Francia conosce dall’inizio del quinquennato di Monsieur Hollande” . Noi italiani potremmo dire: dal signor Monti, dal governo Bersani-Letta-Renzi mai da nessuno votati.
Il premier lussemburghese ricevuto col “marito” in Vaticano. Da questa gerarchia, nessuna resistenza alle deriva. L’oligarchia europea, denuncia madame De la Rochère, “cerca continuamente di allargare la cerchia dei paesi che riconoscono il matrimonio fra due uomini o due donne”. In che modo? “Per esempio, interviene per ottenere che i paesi che non hanno legalizzato il matrimonio omosessuale riconoscano almeno il matrimonio fra coppie dello stesso sesso straniere, che vengano ad abitare nel loro territorio, una maniera insidiosa per fare avanzare quella che l’Unione Europea chiama ‘l’agenda LGBT”. E’ una concertata strategia di forzatura legale, che abbiamo visto applicata recentemente in Italia da magistrati avanzati: a Firenze uno ha riconosciuto l’adozione di fratellini da parte di due sodomiti, italiani ma residenti nel Regno Unito, che avevano contratto il “matrimonio” in Gran Bretagna: stabilitisi qui, hanno preteso la “trascrizione” del fatto compiuto, e la sua legalizzazione. Subito dopo Firenze ha riconosciuto l’adozione di una bambina da parte di due altri omosessuali, uno americano e uno italiano, che avevano adottato la poverina (oggi di 2 anni e 9 mesi) a New York. Così un atto illegale in Italia viene legalizzato ex post; Vendola che si è comprato un bambino con cui è tornato in Italia, invece di essere arrestato, ha smosso un “disegno di legge pronto alla Camera” che farà entrare “la legalizzazione dei casi di maternità surrogata tanto per coppie omo quanto etero, nella nuova legge sulle adozioni. E’ lo stesso tipo di pressione che si è visto usato per il suicidio assistito di FaboDJ, “costretto (sic) ad andare in Svizzera per morire”, occasione per lanciare una campagna di somministrazione del suicidio in ospedali italiani. Adesso sappiamo da madame De la Rochère che è una strategia sistematica usata dai funzionari UE d’accordo con la lobby LGBT per imporre leggi a Stati che non le vogliono. “L’Europa – scrive – interviene con sempre maggior frequenza e forza in favore di ciò che chiama “i diritti riproduttivi e genesici”, espressione pudica che comprende l’identità di genere, le nozze omosessuali, ma anche l’utero in affitto”.
Questo è un sopruso e una violenza morale, dice la signora, perché “da un paese all’altro, dalla Svezia alla Croazia, dai Paesi Bassi alla Polonia, le concezioni in materia antropologica divergono radicalmente. Su queste poste in gioco umane e sociali si creano anche gravi difficoltà tra Stati-membri ed istanze europee, che dividono l’Europa”. Ancora più intollerabile è che “sono sempre i paesi più “progressisti” in queste materie che finiscono per imporre le loro vedute”.
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI33
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] io incomincerò a seminare il TERRORE!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI34
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia
GRAZIE! Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ] La dichiarazione di sostegno è stata presentata correttamente. Conservare il riferimento seguente per eventuali domande agli organizzatori sulla dichiarazione di sostegno.
Identificatore della firma: 9e13f58a-410a-4847-b324-bb2bcb616cda
Data:01/04/2017
Resta informato: http://mumdadandkids.eu
Dillo ai tuoi amici:
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ] Mamma, papà e i bambini – Iniziativa dei cittadini europei a tutela del matrimonio e della famiglia
https://signatures.mumdadandkids.eu/oct-web-public/signup.do?lang=it
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

il volume di denaro ed armi che ISIS shariah riceve legalmente da USA UK Turchia shariah e ARABIA SAUDITA shariah: fanno ben sperare in un prospero califfato tedesco shariah!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ]
Un regolamento applicabile orizzontalmente che definisca il significato di matrimonio e di famiglia nel quadro del diritto dell’UE: il matrimonio è un’unione tra un uomo e una donna e la famiglia è basata sul matrimonio e/o sulla discendenza.
Główne cele:
La crescente frammentazione dei concetti di “famiglia” e “matrimonio” pone un problema per l’UE. La legislazione dell’UE fa riferimento a entrambi i termini, ma il loro significato è sempre più opaco, e vi sono definizioni divergenti in diverse direttive dell’UE. La presente iniziativa è intesa a porre rimedio a tale situazione mediante l’adozione di una definizione a livello UE di entrambi i termini che sia compatibile con la legislazione di tutti gli Stati membri. In linea con l’articolo 9 della Carta dei diritti fondamentali, l’iniziativa rispetta pienamente la competenza di ciascuno Stato membro a legiferare in materia di matrimonio e di famiglia.
Holy my JHWH santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Przedmiot: MUM DAD & KIDS: [ ideologia GENDER e loro Chiese di Satana JaBullON ]
Un regolamento applicabile orizzontalmente che definisca il significato di matrimonio e di famiglia nel quadro del diritto dell’UE: il matrimonio è un’unione tra un uomo e una donna e la famiglia è basata sul matrimonio e/o sulla discendenza.
Główne cele:
La crescente frammentazione dei concetti di “famiglia” e “matrimonio” pone un problema per l’UE. La legislazione dell’UE fa riferimento a entrambi i termini, ma il loro significato è sempre più opaco, e vi sono definizioni divergenti in diverse direttive dell’UE. La presente iniziativa è intesa a porre rimedio a tale situazione mediante l’adozione di una definizione a livello UE di entrambi i termini che sia compatibile con la legislazione di tutti gli Stati membri. In linea con l’articolo 9 della Carta dei diritti fondamentali, l’iniziativa rispetta pienamente la competenza di ciascuno Stato membro a legiferare in materia di matrimonio e di famiglia.
JHWH KADOSH KADOSH TSEBAIOT קדוש Heilige قديس

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

Applicazione CIA facebook NATO BILDERBERG 666 MORGAN SpA FMI BM BCE FED 322 NWO Dracula ] non è disponibile: L’applicazione che stai tentando di usare non è più disponibile o non è accessibile a tutti. https://www.facebook.com/v2.8/dialog/
JHWH KADOSH KADOSH TSEBAIOT קדוש Heilige قديس

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

SALMAN SAUDI ARABIA ] TU sei ORGOGLIOSO di ME? certo, come tutti i maomettani shariah tu scenderesti all’inferno senza di me! [ chi demonio sei tu per dire che un cristiano è un dhimmis murtids?
LEVIATHAN VS 666 GUFO FED Allah SPA NATO shariah

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

my holy JHWH ] i tuoi tempi, per esprimere la tua compassione: in favore degli uomini peccatori? è snervante!
LEVIATHAN VS 666 GUFO FED Allah SPA NATO shariah

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

il regime massonico SHARIAH islamico nazista turco: deve riconoscere le proprie responsabilità CRIMINALI nella gestione del popolo CURDO: e nella FALLITA guerra civile, colpo di Stato, e deve avviare una soluzione politica: in favore di tutte le persone che ha messo in carcere! PERCHÉ SE LA TURCHIA NON IMPOSTERÀ una libertà di stampa reale: e una OPPOSIZIONE CREDIBILE? AFFONDERÀ LA CREDIBILITÀ E LA FIDUCIA DI TUTTA LA LEGA ARABA: E LA COMUNITÀ INTERNAZIONALE SARÀ COSTRETTA A DISTRUGGERLI! soltanto il regime Nazista MERKEL Bilderberg possono avere un monopolio mondiale della informazione NetWork satellite TV: perché infatti: Satana è Dio!
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

il regime massonico SHARIAH islamico nazista turco: deve riconoscere le proprie responsabilità CRIMINALI nella gestione del popolo CURDO: e nella FALLITA guerra civile, colpo di Stato, e deve avviare una soluzione politica: in favore di tutte le persone che ha messo in carcere! PERCHÉ SE LA TURCHIA NON IMPOSTERÀ una libertà di stampa reale: e una OPPOSIZIONE CREDIBILE? AFFONDERÀ LA CREDIBILITÀ E LA FIDUCIA DI TUTTA LA LEGA ARABA: E LA COMUNITÀ INTERNAZIONALE SARÀ COSTRETTA A DISTRUGGERLI! soltanto il regime Nazista MERKEL Bilderberg possono avere un monopolio mondiale della informazione NetWork satellite TV: perché infatti: Satana è Dio!
LEVIATHAN VS 666 GUFO FED Allah SPA NATO shariah

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

il regime massonico SHARIAH islamico nazista turco: deve riconoscere le proprie responsabilità CRIMINALI nella gestione del popolo CURDO: e nella FALLITA guerra civile, colpo di Stato, e deve avviare una soluzione politica: in favore di tutte le persone che ha messo in carcere! PERCHÉ SE LA TURCHIA NON IMPOSTERÀ una libertà di stampa reale: e una OPPOSIZIONE CREDIBILE? AFFONDERÀ LA CREDIBILITÀ E LA FIDUCIA DI TUTTA LA LEGA ARABA: E LA COMUNITÀ INTERNAZIONALE SARÀ COSTRETTA A DISTRUGGERLI! soltanto il regime Nazista MERKEL Bilderberg possono avere un monopolio mondiale della informazione NetWork satellite TV: perché infatti: Satana è Dio!
LEVIATHAN VS 666 GUFO FED Allah SPA NATO shariah

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

perché ONU ha legalizzato: in favore della LEGA ARABA: tutti questi delitti che contesta al VENEZUELA? QUALE DEMOCRAZIA RAPPRESENTA il REGIME BILDERBERG? ecco perché, la Piramide SpA FMI 666 massonica non lascia alternativa ai popoli schiavizzati, di confluire nei regimi totalitari per evitare la devitalizzazione e la disperazione usurocratica! ] il male relativo di Maduro? è meno peggio del male assoluto: alto tradimento Costituzionale il Signoraggio bancario! L’alto dirigente dell’Onu ha anche denunciato “le continue restrizioni alla libertà di movimento, di associazione, di espressione e di protesta pacifica” in Venezuela. restrizioni, ha sottolineato Zeid che non destano solo profonda preoccupazione, ma sono anche controproducenti in un Paese estremamente polarizzato e che soffre una grave crisi economica e sociale”.
lorenzoJHWH Leviathan Dominus Unius REI

Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.

perché ONU ha legalizzato: in favore della LEGA ARABA: tutti questi delitti che contesta al VENEZUELA? QUALE DEMOCRAZIA RAPPRESENTA il REGIME BILDERBERG? ecco perché, la Piramide SpA FMI 666 massonica non lascia alternativa ai popoli schiavizzati, di confluire nei regimi totalitari per evitare la devitalizzazione e la disperazione usurocratica! ] il male relativo di Maduro? è meno peggio del male assoluto: alto tradimento Costituzionale il Signoraggio bancario! L’alto dirigente dell’Onu ha anche denunciato “le continue restrizioni alla libertà di movimento, di associazione, di espressione e di protesta pacifica” in Venezuela. restrizioni, ha sottolineato Zeid che non destano solo profonda preoccupazione, ma sono anche controproducenti in un Paese estremamente polarizzato e che soffre una grave crisi economica e sociale”.

TRA SOVRANISMO E GLOBALISMO COME TRA SCILLA E CARIDDI – di Luigi Copertino – seconda parte31 marzo 2017
TRA SOVRANISMO E GLOBALISMO COME TRA SCILLA E CARIDDI seconda ed ultima parte Se, quindi, quella del sovranismo può essere solo una cauta e pragmatica scelta provvisoria, …Leggi tutto »

TRA SOVRANISMO E GLOBALISMO COME TRA SCILLA E CARIDDI prima parte – di Luigi Copertino29 marzo 2017
TRA SOVRANISMO E GLOBALISMO COME TRA SCILLA E CARIDDI prima parte In fondo c’è del vero nel fatto che la storia sovente si ripete, anche se, bisogna …Leggi tutto »

Il Consumatore, scimmia dell’Homo Sapiens.28 marzo 2017
di Roberto PECCHIOLI Il feticismo delle merci è forse l’aspetto più convincente delle teorie marxiane. Fenomeno tipico dell’economia monetaria, in particolare di quella capitalistica, descrive …Leggi tutto »

QUELLE BRUTTE STORIE DEL VATICANO II CHE NESSUNO RACCONTA PER NON INTACCARE IL SUPERDOGMA …26 marzo 2017
(MB: Uno studio fondamentale) Ariel S. Levi di Gualdo Siamo alla “caduta dell’impero” e tra non molti anni la Chiesa Cattolica come sino ad oggi …Leggi tutto »

Sulle tesi di Auriti urge riflessione, non polemica.25 marzo 2017
di Andrea Cavalleri Leggo solo ora la replica di Nicola Arena dell’ottobre 2016 a un mio articolo sul reddito di cittadinanza pubblicato sul sito di …Leggi tutto »
EUROCRAZIA SENZA VISIONE CI METTE IN MANO ALLA CINA.
Maurizio Blondet 1 aprile 2017 4

Trump metterà dazi sulla Vespa e l’acqua San Pellegrino!”: i media mettono il lutto, strillano, piangono. Trump il protezionista! La nostra rovina! La rovina del libero commercio mondiale! Nessuna cifra sull’export di Vespa in Usa, sicuramente una nicchia da pochi soldi.

Come amano odiare Trump, i nostri media, e politici di governo, e le oligarchie europee. Tanto amano odiarlo, che mentre piantano il piagnisteo corale sull’acqua San Pellegrino che sarà (forse) tassata in Usa, manco si accorgono della seguente notizia:…
“L’Europa impone la teoria gender” (che non c’è). 700 mila firme contro.
Maurizio Blondet 31 marzo 2017 23

Alle scuole elementari insegnano ai bambini la teoria del gender? Guai a chi lo dice! “La teoria del gender non esiste”, e la buona scuola italiana non la insegna, come insinuano certi genitori. “Chi parla di teoria del gender in relazione al progetto educativo sulla scuola del governo Renzi compie una truffa culturale, ci tuteleremo con gli strumenti adeguati», disse la ministra (della pubblica istruzione) Giannini, minacciando querele. L’idea che a scuola si insegnino ai bambini che non esistono i …
LA UE VUOL CAMBIARE UNA LEGGE RUSSA ( LE PROVOCAZIONI ANTI-PUTIN SI AGGRAVANO).
Maurizio Blondet 30 marzo 2017 24

L’ultima: la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha accolto la denuncia di alcune organizzazioni non-governative contro la legge russa detta “Degli Agenti Stranieri”, che appunto tratta come “agenti stranieri” quelle “libere” associazioni di cittadini che ricevono fondi dall’estero. L’accusa: questa norma viola la libertà di parola e associazione in Russia. In realtà, la legge suddetta non vieta tali associazioni; prevede misure di controllo particolari sul loro finanziamento, e le cataloga come “agenti stranieri”. Oltretutto, una legislazione analoga esiste negli Stati …
Abbiamo vissuto consumando civiltà. E non ne è rimasta più.
Maurizio Blondet 29 marzo 2017 43

C’è questo Zangari di Borgo Vercelli di 49 anni che non tollera di essere lasciato dalla moglie di 41; da mesi la malmena; infine la insegue, ne tampona l’auto, la accoltella con 21 coltellate. Ci sono i giovinastri di Alatri che in nove o dieci ammazzano un ragazzo, in un’aggressione a più riprese, stritolandogli cranio e vertebre con manganelli e spranghe; due giorni di agonia; attorno al delitto, omertà. C’è l’ex carabiniere di Trento che faceva lo speculatore finanziario, vita …
MANIFESTAZIONI COPERTE DAI MEDIA. E ALTRE NON COPERTE.
Maurizio Blondet 28 marzo 2017 10

I media di tutto il libero occidente erano lì quando Navalny s’è fatto arrestare in favore di telecamere, hanno riportato la sua frase storica (“Un giorno processeremo voi”) e si è preso 15 giorni – tremendi, una Guantanamo russa! – per manifestazione non autorizzata. Navalny, che riscuote l’1 per cento nei sondaggi pre-elettorali, è pagato – per stessa ammissione dell’organizzazione – dalla National Endowment for Democracy, un’organizzazione non-governativa , tanto non-governativa che fu fondata a Ronald Reagan, diretta all’inizio del …
COSA SIGNIFICA IL REGALO DI DRAGHI ALLE BANCHE DI 234 MILIARDI?
Maurizio Blondet 27 marzo 2017 15

“Pioggia di soldi alle banche europee: la Bce stanzia 233,5 miliardi. Le italiane fanno il pieno”: titolo su 24 Ore del 23 marzo.

Testo: “Le banche dell’eurozona hanno chiesto alla Banca centrale europea liquidità per 233,5 miliardi di euro, nella quarta e ultima operazione cosiddetta Tltro-2, che punta a incentivare le banche a impiegare i fondi nell’economia reale. Più di un quarto della liquidità assegnata è andata alle principali banche italiane, che hanno incamerato 62,8 miliardi. Acquisto di …
EBREO ARRESTATO PER MINACCE ANTISEMITE (TRUMP L’AVEVA DETTO, E TUTTI A ODIARLO)
Maurizio Blondet 26 marzo 2017 7

Trump “ha detto frasi da malato mentale”, “ imita i suprematisti bianchi” “copia David Duke!”, “è di quelli che credono al complotto ebraico!”. Era il 28 febbraio, un mesetto fa,e l’indignazione mediatica e politica salì alle stelle. La virtù offesa si sfogava in trasmissioni, comunicati e tweet: Trump “insane!”, un presidente razzista e complottista!

Qual era l’inqualificabile, la degradante colpa di Donald? Aveva detto che, secondo lui, le minacce telefoniche che stavano ricevendo da mesi centri della comunità …
TERRORISMO ANTI-ISLAMICO STERMINA 230 DONNE E BAMBINI A MOSSUL.
Maurizio Blondet 24 marzo 2017 13

Bombardamento americano ha ucciso almeno 230 persone in un quartiere di MossuL. Quasi tutti donne e bambini. 137 sono stati sterminati in un singolo edificio nel quartiere di al-Jadida. Altri cento in un palazzo vicino. I feriti sarebbero 800.

Il CENTCOM, il comando americano, ha confermato.

Almeno 400mila civili sono rinchiusi a Mossul, soptto le bombe, la maggior parte senza cibo né acqua da giorni.

Centinaia di famiglie fuggono, quando possono, dalla città, e vengono prese su camion e raccolte …

Il Family Day lancia la petizione europea per la famiglia

11/04/2016

Il Comitato promotore del Family Day ha lanciato, in collaborazione con le associazioni pro-family di altri paesi europei, una raccolta firme per chiedere all’Europa di riconoscere come famiglia solo quella fondata su mamma, papà e figli Leggi più

Per qualsiasi questione inerente la petizione potete scrivere una mail a

[email protected]

[email protected]

Per raggiungere il punto d’informazione centrale, scrivi a [email protected]

Petizione europea a favore della famiglia

11/04/2016

La raccolta firme è al via in questi giorni e avrà la durata di un anno, fino al 3 aprile 2017. Leggi più

Inizia la raccolta di dichiarazioni di sostegno di Mum Dad & Kids

02/04/2016

Gli organizzatori hanno un anno per raccogliere le firme di 1 milione di cittadini dell’Unione europea. La raccolta delle dichiarazioni di supporti avrà inizio il 4 aprile. Leggi più

Papa e Patriarca: “La famiglia è fondata sul matrimonio …”

13/02/2016

… e il matrimonio è un atto di amore gratuito e fedele tra un uomo e una donna. Leggi più

Più di 1,3 milioni di romeni firmano per proteggere il matrimonio

12/02/2016

Il compito ufficiale era quello di raccogliere 500.000 firme in 6 mesi, ma dopo appena 6 settimane ne sono già state raccolte 1.350.000.

Leggi più

L’Italia aspetta il lanciamento di “Mum Dad & Kids”

03/02/2016

Sul Family Day a Roma, Edit Frivaldszky parla a una folla di 2 milioni di persone Leggi più

Si chiama Mum, Dads & Kids. Ce la racconta Simone Pillon

22/10/2015

Un comitato cittadino di associazioni europee presenta un’iniziativa per proteggere la famiglia e il matrimonio.

Leggi più

Oggi, 15 ottobre 2015 presso la Commissione Europea è stata presentata la nuova Iniziativa Cittadina Europea “Mum, Dad & Kids”

15/10/2015

Comunicato stampa Leggi più

Austria: il Cardinale Schönborn sostiene l’iniziativa “Mum Dad & Kids”

16/09/2016

“Dobbiamo restare coscienti dell’unicità del matrimonio come comunità di un uomo ed una donna” Leggi più

100.000 adesioni!

12/09/2016

Leggi più

Il fondatore dell’Ucoi su Fb: “Unioni civili? Anche la poligamia è un diritto”

10/08/2016

“Se è solo una questione di diritti civili, ebbene la poligamia è un diritto civile”. Leggi più

Incontrate “Mamma, Papà & Bimbi” alla GMG di Cracovia!

26/07/2016

Kościół Świętych Piotra i Pawła,

ul. Grodzka 52, Krakow Leggi più

Negare il matrimonio gay non è discriminazione. Lo conferma la Corte dei diritti dell’uomo.

09/06/2016

Non c’è un “diritto al matrimonio gay” nella Convenzione dei diritti dell’uomo. Leggi più

È nato il ‘Comitato famiglie per il no al referendum’

01/06/2016

Un no ricco di ragioni vere. Il referendum terrà luogo il 2 ottobre. Leggi più

La lobby LGBT ILGA-Europa, i piani segreti del per sabotare l’iniziativa “Mum, Dad & Kids”

29/04/2016

Sembra che la potente lobby LGBT ILGA-Europa stia preparando un piano segreto per sabotare l’iniziativa dei cittadini europei (ECI l’acronimo inglese) “Mum, Dad & Kids” Leggi più

La Corte dell’UE conferma la registrazione dell’iniziativa “Mum Dad & Kids”

15/04/2016

Un’applicazione chiedendo l’annullamento della decisione della Commissione europea di gradire la registrazione “Mum & Dad & Kids” è stata dichiarata “manifestamente inammissibile”. Leggi più

La famiglia è una e va difesa. Parte la petizione europea

11/04/2016

Sbarca oggi in Italia “Mum, Dad & Kids”, la campagna per chiedere una definizione uniforme per tutti gli Stati dell’Ue di famiglia come unione tra uomo e donna Leggi più

Mum Dad & Kids difende in Europa il valore della famiglia: raccolte 600 mila firme

06/03/2017

Leggi più

600.000 adesioni!

07/02/2017

Leggi più

Decimo paese raggiunge il quorum nazionale: la Romania!!!

01/02/2017

Leggi più

La raccolta di firme continuerà fino al 3 Aprile 2017

28/11/2016

Comunicato stampa Leggi più

Corte Ue conferma: definire il matrimonio come un’unione tra un uomo e una donna non è discriminatorio

24/11/2016

Non c’è nessun obbligo per gli Stati membri di legiferare per matrimoni o partenariati tra persone dello stesso sesso Leggi più

TAPPA IMPORTANTE: “Mamma Papà & Bimbi” supera il numero minimo di firme in sette Stati membri

22/11/2016

Leggi più

Una petizione contro la risoluzione Ue sfascia-famiglia

28/10/2016

Robi Ronza / La nuova bussola quotidiana Leggi più

Petizione MumDad&Kids, il tempo stringe

11/10/2016

Dalla Segreteria del Comitato Difendiamo i nostri Figli Leggi più

“Lui, che era lei, ma è lui…”. Tutto quello che il papa ha detto su divorzio e “gender”

03/10/2016

Sandro Magister / Settimo Cielo

Leggi più

Romania: already 1.3 million have signed for pro-marriage amendment.

12/02/2016

The official task was to collect 500.000 signatures in 6 months, but after just 6 weeks 1.350.000 signatures have already been collected. Read more

Italians eagerly await the Mum Dad & Kids campaign

03/02/2016

On Family Day in Rome, Edit Frivaldszky speaks to a crowd of 2 million people Read more

Does the European Commission plan to filter out unwelcome citizens’ initiatives?

04/01/2016

It seems that initiatives to defend marriage, family, or the right to life are not very welcome. Read more

New European Citizens’ Initiative “Mum, Dad & Kids” will be officially registered by the European Commission on 15 December 2015

09/12/2015

Press release Read more

New European Citizens’ Initiative “Mum, Dad & Kids” has been submitted to the European Commission today, 15 October 2015

15/10/2015

Press release Read more

More than 50 % of national quotas reached by the European Citizens’ Initiative Mum, Dad & Kids

13/10/2016

Press release Read more

Cardinal Schönborn supports “Mum Dad & Kids”

16/09/2016

“The future of Europe depends on the future of the family”, says the Archbishop of Vienna Read more

100.000 signatures!

12/09/2016

Read more

Muslims demand legalization of polygamy after Italy has allowed same-sex “civil unions”

10/08/2016

Polygamy must become a civil right in Italy similar to same-sex civil unions, a prominent Muslim representative has said. Read more

Mum Dad & Kids at World Youth Day

26/07/2016

Kościół Świętych Piotra i Pawła, ul. Grodzka 52, Krakow Read more

The European Court of Human Rights confirms: there is no Right to Same-Sex “Marriage”

09/06/2016

Press release Read more

EU Court upholds registration of ECI Mum Dad & Kids

15/04/2016

An application requesting the annulment of the European Commission’s decision to register “Mum Dad & Kids” has been declared “manifestly inadmissible”. Read more

ECI Mum Dad & Kids starts collecting statements of support

02/04/2016

The organizers have now one year to collect the signatures of 1 million EU citizens. The collection of statements of supports will begin on 4 April. Read more

Pope and Patriarch: “Family is based on marriage…”

13/02/2016

…and marriage is an act of freely given and faithful love between a man and a woman. Read more http://www.mumdadandkids.eu/news

600.000 signatures!

07/02/2017

Read more

10th country surpasses national quorum: Romania!!!

01/02/2017

Read more

“Mum Dad & Kids” surpasses the national thresholds in Lithuania and Cyprus

05/12/2016

The number of EU Member States where the national threshold has been surpassed rises to nine Read more

Re-definition of marriage – another case to be heard by the CJEU?

30/11/2016

Referral for preliminary ruling by Romanian Constitutional Court Read more

Collection of Signatures will continue until 3 April 2017

28/11/2016

Press release Read more

EU Court confirms: Defining marriage as a union between one man and one woman is not discriminatory

24/11/2016

Member States not obliged to introduce same-sex “marriage” or “civil partnerships” Read more

IMPORTANT MILESTONE: “Mum Dad & Kids” surpasses minimum number of signatures in seven Member States

22/11/2016

Press release Read more

Bulgarian Orthodox leader supports ‘Mum, Dad & Kids’ natural marriage initiative in EU

19/11/2016

Bulgarian Orthodox Church Patriarch Neophyte sent a letter of support for the initiative that insists on an official common definition of both “marriage” and “family” for the EU. Read more

VUOI

COINVOLGERTI?

Clicca qui e leggi come puoi farlo!

Fare un dono

Più sostegno finanziario si riceve, più si può fare per il matrimonio e la famiglia.

Leggi più

Scientist debunks “no differences” claims about same-sex “families”

14/10/2016

by Mark Regnerus (associate professor of sociology at the University of Texas at Austin /TX) Read more

Senza categoria, youtube 666 vs JHWH holy, yuan, Yuletide Carol-Singers Arrested, zionism, ZioNists, ZOMBIES RITORNERANNO, Χριστιανική αίματος, одно только, ԱՅՐԷՍ, Արգենտինա, בדם נוצרי,  Nel mondo

Informazioni su noahnephilim

MENE ♛ TECHEL ♛ PERES ♚ BURN Satana in Jesus's name! amen ] BURN Satana in Jesus's name! amen ] tutto quello che tu hai quì? è cattivo! BURN SATANA IN JESUS'S NAME! VIENI FUORI MAIALE! quando ti sei riempito il cervello di demoni e di merda... chi ti libera da tutta questa TRIBOLAZIONE? dove il tuo verme non muore e dove il tuo fuoco non si consuma! tu sarai spazzato via! li hai collezionati tutti i demoni: "bravo" a loro appartieni, ora schiavo! tu sei fango.. fango bollente disperazione totale, infinite malattie e tribolazioni! e cenere incandescente! INFESTRAZIONE OPPRESSIONE, POSSESSIONE, DISGRAZIA, FUNERALE, CAPITOLAZIONE, DISASTRO, OPERAZIONE INTESTINALE, METASTASI, SFORTUNA, MALEDIZIONE, MALEFICIO, SUPPURAZIONE INFEZIONE, CANCRENA, CANCRO... ECC... DA UN CIMITERO DEVI USCIRE? ED IN UN CIMITERO TU DEVI ENTRARE DEFINITIVAMETNE! AMEN! WELCOME in my holy JHWH holy! This is Faith that give the victory it has conquered the world; the Our Faith! 1 Giov 54 [ MENE TECHEL PERES ] PAXCSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB "Drink your poisons made by yourself". Rei Unius King Israel Mahdì C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Precedente Mosca inquina elezioni nel mondo Successivo ZOMBIES spa Sodoma sono tornati